Please enable JS

Visita all'area archeologica di Monte Copiolo

Lo scavo, quando possibile, non deve precludere un'area. Il vincolo di tutela può essere mediato dalla realizzazione di percorsi, in sicurezza, che permettono di ammirare le rovine, tutelandole. Così è per Monte Copiolo.

L'area archeologica del Castello di Monte Copiolo, luogo d'origine dei duchi di Urbino, è stata musealizzata e posta in sicurezza dall'Amministrazione comunale di Montecopiolo in accordo con la Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche (tra gli anni 2011 e 2015) grazie anche a bandi europei dedicati allo sviluppo della cultura in aree dell'entroterra.

Gli scavi archeologici continuano all'esterno dei percorsi di visita, permettendo ai visitatori che percorrono i sentieri attrezzati di vedere, oltre alla rovine, anche gli archeologi al lavoro durante le campagne estive.

I percorsi si snodano in un contesto naturalistico facente parte del Parco Regionale del Sasso Simone e Simoncello.


(l'area è aperta in determinate occasioni o su appuntamento, anche per visite a gruppi e gite scolastiche con guide turistiche/naturalistiche abilitate: infocastellomontecopiolo@gmail.com; prolocomontecopiolo@libero.it.).